I NOSTRI 10 LUOGHI PREFERITI IN AUSTRALIA

e che ci sentiamo di consigliare per una primissima volta nel PAESE dei CANGURI

• la Barriera Corallina
• la Foresta Pluviale
• il Red Centre, il Parco Uluru-KAtaTjuta
• Sydney
• Melbourne
• la Great Ocean Road
• Kangaroo Island
• Perth
• il Deserto dei Pinnacoli
• Rottnest Island

La Barriera Corallina (it.wikipedia.org/wiki/Grande_barriera_corallina)  con il suo specialissimo ecosistema e la verdissima e secolare Foresta Pluviale (it.wikipedia.org/wiki/Riserve_della_foresta_pluviale_centro_orientale) sono visitabili in giornata facendo base a Cairns (www.cairnstoday.com.au/). Nella zona del porto si troveranno diverse agenzie.

Uluru, il grande monolite che simboleggia da solo l’intera Australia e le Kata Tjuta (it.wikipedia.org/wiki/Parco_nazionale_Uluru-Kata_Tjuta) è consigliabile visitarli con una guida locale in modo che si possa conoscere le peculiarità dei luoghi ed essere iniziati alla cultura aborigena. Si può fare base ad Alice Springs (it.travelnt.com/explore/alicesprings.aspx) e spostarsi con auto a noleggio o comprare una delle tante escursioni proposte in loco. Volendo ci si può fermare a dormire a Yulara per ammirare Uluru sia all’alba che al tramonto, quando il monolite da il meglio di sè.

Sydney (www.cityofsydney.nsw.gov.au/) merita una sosta di almeno 3 giorni. La baia dove sorge è uno spettacolo della natura. Consigliabile un’escursione in catamarano per godersela in tutta la sua bellezza.  Da non perdere l’Opera House, l’Harbour Bridge, qualcuna delle sue mitiche spiagge, Bondi e Manly, the Rock uno dei suoi quartieri più storici. In treno, con escursione effettuabile anche in giornata, si possono visitare le Blue Mountains che molti abitanti di Sydney scelgono per il fine settimana.

Melboune (italian.visitmelbourne.com ) merita almeno due giorni pieni. Città molto vitale in perenne competizione con Sydney per la sua vita artistica e culturale. È la più europea delle città australiane. Bellissima da percorrere peri suoi scenari naturali la Great Ocean Road (en.wikipedia.org/wiki/Great_Ocean_Road)  con sosta obbligata davanti ai Tuelwe Apostles.

Kangaroo island (www.tourkangarooisland.com.au/)  é un ‘altra meraviglia della natura dove é possibile apprezzare la ricchissima fauna locale. La Western Australia con Perth, il Deserto dei Pinnacoli e Rottnest Island sono altre tappe alle quali dedicare non meno di 3 giorni. Rottnest island é natura allo stato puro con alcune bellissime baie e alcuni piccoli marsupiali davvero atipici che vengono chiamati quokka.

Il Deserto dei Pinnacoli  (it.wikipedia.org/wiki/Deserto_dei_pinnacoli) presenta un paesaggio lunare insolito che si estende per svariati chilometri e che sorprende davvero, mentre Perth (it.wikipedia.org/wiki/Perth_(Australia_Occidentale) è una città dai ritmi rilassati e con molta vita open air. Basta fare una passeggiata lungo i viali che costeggiano il fiume Swan per rendersene conto. 

Per un viaggio del genere bisogna prendere in considerazione almeno 3 settimane. Alcuni spostamamenti si possono effettuare con voli interni che potrebbero essere alternati a tragitti con auto a noleggio. Si troveranno autonoleggi presso i principali aeroporti, e in molti agenzie presenti nei centri urbani. Volo intercontinentale  e auto a noleggio hanno comunque un costo rilevante sulla voce del viaggio. Quindi ci sentiamo di consigliare di prendere in considerazione tutte le opzioni possibili. Il fattore tempo spesso indirizza verso la scelta più veloce ma esistono anche delle comodissime linee interne di pullman, come ad esempio la Greyhound (www.greyhound.com.au). Le varie escursioni poi si possono prenotare anche in modo libero sul posto, ma non bisogna sottovalutare il fatto che  se ci sia organizza già dall’Italia spesso si ottimizzano i tempi e spessissimo si risparmia anche in quanto si comprano pacchetti di escursioni e non ogni volta un’escursione singolarmente. Noi di solito organizziamo i nostri viaggi via internet cercando di volta in volta validi interlocutori di riferimento con cui prenotare, avere consigli specifici sull’itinerario che abbiamo in mente di fare, e organizzare in tal modo almeno una parte del viaggio già dall’Italia. Per i nostri viaggi in Australia, ci siamo rivolti a Mundo Escondido (www.mundoescondido.it), un validissimo operatore con il quale abbiamo trovato sempre tanta disponibilità, tantissimi consigli sui nostri itinerari e risparmio su molte voci. Tutto via internet. In genere noi prenotiamo voli, hotel per i pernottamenti, alcuni transfer e parte delle escursioni, lasciando all’improvvisazione e al “fai da te” delle cose che ci attraggono strada facendo. Cerchiamo di non essere troppo stretti con i tempi del viaggio in modo da vivere l’esperienza senza troppe corse. Cerchiamo sempre di aggiungere qualche escursione o qualche visita in più rispetto a quanto previsto o pianificato a priori.  Per noi il viaggio, qualsiasi sia la meta, oltre ad essere sinonimo di conoscenza, è anche un momento per staccare la spina e vivere la propria vita fuori dai propri confini abituali, in contesti diversi dai propri, assaporando la bellezza dei luoghi e condividendo se possibile del tempo con la gente che s’incontra.


Comments are closed.